Questa chitarra acustica aveva un suono eccellente ma era praticamente insuonabile a causa di un'action esagerata anche con il truss

rod tirato al massimo, in quanto non aveva quasi alcun effetto sul manico. A questo punto il primo tentativo è stato quello di rimettere

un po' in asse il manico correggendo la deformazione della tavola armonica all'altezza della buca.

 

 A questo scopo ho modellato una robusta catena con una curvatura in opposizione alla tavola armonica per tirarla un po' su all'altezza

della buca.

Nell'incollaggio si vede come la catena spinga verso l'alto la tavola armonica, purtroppo però questo non ha cambiato molto all'assetto

della chitarra che con le corde in trazione riportava il manico in flessione.

 A questo punto è stato inevitabile sostituire il truss rod.

Prima di scollare la tastiera tolgo due tasti alle estremità e prendo i riferimenti dell'attuale posizione con due chiodi piantati nel manico.

 Scollatura della tastiera con il calore

 

 Situazione dopo la rimozione della tastiera

  Scopertura dell'attuale truss rod

 Rimozione truss rod

 Confronto del vecchio a singola azione con il nuovo moderno e a doppia azione

 Adattamento scasso al nuovo truss rod

 Inserimento

Chiusura spazi rimasti ed incollaggio

Riposizionamento tastiera

 Incollaggio tastiera

 Il padrone contento del risultato si gode il nuovo assetto